logo
Locandina Letizia Battaglia
Locandina Sguardi di Lelli e Masotti
Locandina Nouvelle Vague3
Locandina Antonioni e Vitti
Locandina Stories from the Rooms
Manifesto Sukita
Manifesto Savini
Manifesto Gallotta
Manifesto Pedriali
© Tempi Moderni, Tutti i diritti riservati

Progetti Scuole

Dal 9 marzo al 19 maggio 2024, negli spazi di Palazzo Fruscione, a Salerno, torna l’appuntamento con la Rassegna i Racconti del Contemporaneo di Tempi Moderni – all’ottava edizione- che quest’anno sarà dedicata alla figura della grande artista e attivista Letizia Battaglia.

Letizia Battaglia, icona della fotografia militante, d’impegno civile e politico, non ha bisogno di presentazioni: con la sua attività di denuncia dei crimini della mafia nel ventennio dal 1972 al 1993, il suo focus sulla fragilità e la forza della figura femminile e la sua indagine sul sociale, è senza dubbio da annoverarsi tra le più grandi fotografe del ‘900.

Il progetto prevede – come prima mostra “diffusa” mai realizzata in vita da Letizia Battaglia e, dall’anno della sua scomparsa, dal suo Archivio fotografico, un corpus principale espositivo a Palazzo Fruscione e ulteriori spazi espositivi nella Corte di Palazzo Pinto, sede della Pinacoteca Provinciale, nell’Ipogeo di San Pietro a Corte e nell’acclusa Cappella di Sant’Anna, nella chiesa di San Sebastiano del Monte dei Morti e nella Cappella di San Ludovico dell’Archivio di Stato.

Infine, negli spazi di Palazzo Fruscione, dotato di ogni confort (piccolo spazio bar, bookshoop, area  bambini), ci sarà un ulteriore omaggio a Letizia Battaglia, con una side exibition delle foto di scena di Lia Paqualino scattate sul set del film fiction “Solo per Passione – Letizia Battaglia Fotografa” di Roberto Andò.

Per gli studenti abbiamo formulato un programma ad hoc che prevede:

 

  • la possibilità di visitare la mostra a Palazzo Fruscione, a tariffazione ridotta, in compagnia delle nostre guide con incontri introduttivi dedicati;
  • la partecipazione, con posti riservati, agli eventi della rassegna;
  • la possibilità, aggiuntiva, di visitare gli altri luoghi della mostra diffusa, con visite guidate a cura di storici, archeologi e storici dell’arte, in collaborazione con l’Associazione culturale: attraverso i luoghi della mostra e il centro storico longobardo-normanno, fino all’antica piazza Portanova cuore della città medievale;
  • la partecipazione al contest “La battaglia dei giusti” che prevede da parte degli studenti, una loro “lettura e interpretazione” dei temi dell’immaginario fotografico di Letizia Battaglia.

A titolo esemplificativo, ma non esaustivo, dalla visione delle opere fotografiche esposte in mostra, si possono affrontare temi come:

  • educazione alla legalità, lotta alle mafie, condizione femminile, degrado sociale e ambientale, disagio mentale, povertà educativa, lavoro minorile e attivismo.

 

La scelta, libera per ogni studente interessato, è di produrre un elaborato, selezionando tra:

  • un articolo di giornale, corredato da foto, di massimo 4000 battute;
  • un titolo, con breve sommario e foto, da immaginare per il web;
  • un racconto fotografico di cronaca con una gallery di massimo venti foto;
  • una graphic novel di massimo cinque pagine;
  • un video della durata massima di 2.30 minuti;
  • uno storyboard di massimo 5 tavole.

– In alternativa, gli studenti in visita alla mostra, possono partecipare, taggando la pagina Instagram dell’associazione, al fotocontest “gli invincibili” (#tm8invincibili), il cui regolamento verrà illustrato durante le visite alla mostra.

 

Gli elaborati del contest “La battaglia dei giusti” dovranno essere inviati entro il 9/05/24; i progetti saranno esaminati dalla commissione di Tempi Moderni e valutati secondo i seguenti criteri:

  • originalità, stile, efficacia del messaggio e coerenza con i temi della mostra.

I primi tre riceveranno premi; tutti gli elaborati saranno esposti a Palazzo Fruscione nel corso di una giornata espressamente dedicata alle scuole partecipanti, prevista il giorno 13/5/2024